Vento e mareggiate sferzano il messinese

3104

Vento, mareggiate e disagi
E’ arrivato così il primo vero assaggio di inverno con brusco calo delle temperature e vento di Libeccio lungo la costa tirrenica del messinese. Aliscafi e traghetti sono fermi nei porti per il mare molto forza 6 alle Eolie che restano per il momento isolate.
Un centinaio di persone (con molti docenti) sono bloccate a Milazzo insieme ai camion carichi di derrate alimentari. A Lipari, nella rada riparata di Marina Lunga, sono ferme in mezzo al mare due navi cisterna della società “Marnavi” di Napoli.
A Capo d’Orlando non si registrano particolari danni anche se il mare ha invaso in più tratti sia la litoranea per San Gregorio che l’Andrea Doria.
Grate di ghisa sparse ovunque, invece, sul lungomare Ligabue.
C’è timore, inoltre, per alcuni lidi minacciati dal mare.
A Sant’Agata Militello, a questo punto, si è aperta una vera e propria corsa il tempo per concludere i lavori sul lungomare prima che l’inverno possa arrecare ulteriori danni. Tutto, per questa volta, ha comunque retto bene.
Intanto, gli esperti garantiscono che le prossime ore saranno segnata ancora da marcata instabilità sul settore settentrionale isolano con ancora sporadiche piogge anche temporalesche, nevose dai 1300/1500 metri.