Barcellona, nasce il gruppo di “Diventerà bellissima”

797

Si costituirà a Palazzo Longano il gruppo consiliare di “Diventerà Bellissima”: ne fanno parte i consiglieri Sebastiano Miano e Carmelo Giunta.

Anche a Barcellona ha trovato dunque sede la “creatura” del governatore Nello Musumeci che, in provincia di Messina, ha il suo massimo riferimento istituzionale nel deputato regionale Pino Galluzzo. «La nascita del nostro gruppo consiliare – ha esordito il parlamentare – prende le mosse dall’esigenza di offrire punti di riferimento certi e azioni programmatiche per il rilancio della nostra città. Per questo motivo ringrazio i consiglieri che, al mio fianco, hanno deciso di riconoscersi nello stile di Musumeci, nel suo alto profilo istituzionale e nella sua capacità politico-amministrativa, di cui anche a Barcellona abbiamo potuto apprezzare i risultati: basti pensare alla vicenda del “Cutroni-Zodda”, salvato dalla chiusura e dal ridimensionamento, solo per citare uno dei tanti casi in cui la politica regionale ha dimostrato di essere vicina e attenta al nostro territorio».

Non sono mancate valutazioni sull’attuale momento politico locale: «In un momento critico per Barcellona, non possiamo che prendere atto della condizione di stallo nella quale versa l’attuale amministrazione comunale. Prendiamo atto, inoltre, dell’insuccesso del sindaco nel cercare di ricomporre un quadro politico, che appare sempre più compromesso. Faremo la nostra parte per difendere Barcellona e nell’esclusivo interesse dei suoi cittadini. Ci assumeremo le nostre responsabilità, nell’attesa che a farlo siano i suoi amministratori». Anche i consiglieri comunali Miano e Giunta hanno evidenziato che il primo cittadino deve tenere conto del clima non sereno che pervade la città, mentre i cittadini devono fare i conti con continui disservizi, a cominciare dalla gestione del servizio di nettezza urbana. “Valuteremo con senso di responsabilità e nell’interesse della città le proposte dell’amministrazione, alla quale chiediamo fin d’ora di agire con maggiore impulso e con piglio risolutorio».