Mantenimento di ex moglie e figli, la Cassazione annulla la sentenza di condanna

666

La Sesta Sezione della Cassazione ha annullato senza rinvio la sentenza emessa dalla Corte di Appello di Messina nei confronti di un 48enne di Castell’Umberto condannato per inadempimento degli obblighi di assistenza familiare nei confronti della ex moglie.

Con riferimento alla condotta contestata ai danni dei figli l’annullamento è stato con rinvio alla Corte di Appello di Reggio Calabria. In primo e secondo grado, l’imputato era stato condannato dai giudici. L’uomo è stato difeso dall’avvocato Decimo Lo Presti.