Capo d’Orlando, i controlli della Guardia di Finanza per la festa di Maria SS.

443

I  militari  della  Guardia  di  Finanza  di  Capo  d’Orlando  hanno  sottoposto  a  sequestro  345 prodotti  recanti  marchi  contraffatti  e  constratato  la  mancata  emissione  dello  scontrino fiscale da parte di n. 23 esercenti.

Nei giorni 21 e 22 ottobre, nell’ambito dei servizi d’istituto predisposti in occasione della Festa patronale di Maria SS tenutasi a Capo d’Orlando, le pattuglie delle Fiamme Gialle hanno  individuato alcuni soggetti intenti a vendere capi, tra cui scarpe, borse e magliette, raffiguranti i più noti marchi d’abbigliamento. I soggetti individuati, alla vista  dei  finanzieri,  si  sono  dati  prontamente alla fuga,  ad eccezione di un soggetto, di origine africana, il quale è stato identificato e segnalato alla locale Autorità Giudiziaria per i reati di commercio di prodotti riportanti segni falsi e ricettazione.

Nel contempo, i finanzieri hanno effettuato anche dei controlli volti a verificare il regolare adempimento degli obblighi in materia di scontrini e ricevute  fiscali,  individuando 23 esercenti, di cui alcuni privi del misuratore  fiscale, che hanno omesso il rilascio dello scontrino.  Le operazioni svolte confermano l’attenzione della Guardia di Finanza alla tutela  del marchio e della libera concorrenza dei mercati, nonché nel contrasto di ogni fenomeno di evasione ed elusione fiscale, nonché di concorrenza sleale a tutela dei cittadini onesti.