Barcellona P.G., gli ombrelli colorano via Longo

700

Ha ricevuto consensi da più parti l’iniziativa di abbellire Via Longo con tanti ombrelli coloratissimi, messi in fila uno dietro l’altro.

Una schiera variopinta che dona un tocco di allegria a una via che, ormai da qualche anno, con l’avvento di nuove attività commerciali e dei locali in cui realizzarle, è divenuta il cuore pulsante di quella movida barcellonese che, fino a qualche anno fa, esisteva poco o niente. Non mancate le critiche di chi parla di iniziativa copiata altrove. E, in effetti, quest’idea nasce nel 2012 in Portogallo, ad Agueda. Nel 2013 viene importata in Italia per numerosi eventi di natura culturale. A Rossano Calabro, Firenze e Assisi. Ma signori, obiettivamente, cosa c’è di male nel copiare chi fa qualcosa per abbellire la propria città, il posto in cui vive e lavora? Intanto quegli ombrelli appesi a un filo hanno richiamato curiosi e suscitato commenti e apprezzamenti sui social network e non soltanto. E da ieri la Via Longo è sicuramente la Via più colorata del centro per merito di un’iniziativa semplice ma tutto sommato meritevole. Con il sole o con la pioggia, quegli ombrelli sono davvero un bel colpo d’occhio in una città che ha bisogno di iniziative come questa. Che la valorizzino e ne esaltino le peculiarità. Non può che essere rivolto un plauso agli autori di questa pregevole iniziativa.