Barcellona, poliziotti aggrediti all’interno della casa circondariale

1044

“Ennesima aggressione ai danni della polizia penitenziaria; cambia il teatro che questa volta è la casa circondariale di Barcellona.”

A dichiararlo è il segretario generale aggiunto dell’O.S.A.P.P. – Domenico Nicotra – che rende nota l’ennesima criticità registrata all’interno delle patrie galere. “A Barcellona, prosegue Nicotra, nella serata di ieri e all’interno del reparto destinato ai detenuti con problemi mentali, uno di essi, italiano, per motivi sconosciuti ha aggredito l’agente di sezione e altri tre poliziotti, tra cui il capoposto, arrecando danni fisici giudicabili guaribili i 7 giorni. “In Sicilia, ha concluso il sindacalista dell’O.S.A.P.P, il personale è al collasso perché più di tutte le altre regioni, sta pagando lo scotto della legge Madia che ha ridotto drasticamente gli organici ed è anche per questo che il 5 ottobre prossimo l’O.S.A.P.P ha organizzato una manifestazione pubblica a Catania per sensibilizzare l’opinione pubblica ma soprattutto quella politica.”