Sant’Agata Militello: si è conclusa l’operazione “Mare Sicuro 2018”

293

Si è conclusa l’operazione “Mare Sicuro 2018” su tutto il territorio costiero coordinato dall’ufficio circondariale marittimo di Sant’Agata Militello,  compreso  anche dei due uffici locali marittimi di Capo d’Orlando e Santo Stefano di Camastra.

Sono stati 1.145 i controlli effettuati dalla polizia marittima; 15 “bollini blu” sono stati rilasciati ai diportisti risultati in  regola, 21 i verbali amministrativi e 15 le violazioni all’ordinanza di sicurezza balneare. Nell’ambito penale ci sono state 5 segnalazioni per occupazione abusiva di demanio marittimo e 1 per violazione all’ordinanza balneare che disciplina e tutela il libero accesso ed utilizzo delle spiagge pubbliche. I dipendenti degli uffici locali marittimi di Capo d’Orlando e Santo Stefano di Camastra sono stati impegnati nelle operazioni di contrasto al posizionamento indiscriminato di ombrelloni e sdraio, per occupare porzioni di spiaggia a titolo esclusivo, sottraendole al libero uso pubblico. Sono state sequestrate circa cinquanta attrezzature (tra ombrelloni e sedie a sdraio) lungo le spiagge libere a Tusa e Capo  d’Orlando. Svariate sono state le operazioni  di  soccorso a Brolo e Capo d’Orlando, che  ha visto  per  la  prima  volta  la  collaborazione  delle  unità  cinofile dell’associazione di volontariato “Scuola Italiana Cani Salvataggio“ di Sicilia e Sardegna. Riguardo infine ai controlli sulla filiera della pesca e per la tutela dei consumatori sono state disposte multe per 3.000 euro nei  confronti  dei titolari di locali di ristorazione/punti  vendita del pesce mancanti della tracciabilità.