Galati, il sindaco Baglio nomina la “nuova” giunta

418

Il Sindaco di Galati Mamertino, Nino Baglio, ha nominato la nuova giunta che guiderà il centro nebroideo, rinominando con un colpo a sorpresa lo stesso esecutivo che aveva iniziato la sindacatura al suo fianco.

Riconfermata, quindi, anche l’assessore Antonella Truglio, Vincenzo Amadore (riconfermato Vicesindaco) e Andrea Carcione.

L’azzeramento della giunta era servito a mettere nuovamente tutto in discussione e ha portato il sindaco Baglio ad accurate e attente riflessioni sulla nomina della “nuova” giunta.

E sulla nomina della nuova giunta incombe il possibile arrivo del commissario straordinario dopo le ultime vicende riguardanti il consiglio comunale. E dopo le dimissioni dal consiglio di Lorena Barone e Flavia Truglio, forse per polemiche sorte in maggioranza in seguito alla votazione del nuovo presidente del consiglio, si è registrato un inaspettato colpo di scena. Ora cosa succederà?

Nel frattempo il sindaco Baglio ha voluto ringraziare Lorena Barone, assessore per un giorno, che con grande senso di responsabilità ha contribuito alla votazione di una importante delibera per il futuro dei contrattisti del comune montano; infatti era in scadenza l’approvazione del “piano di fabbisogno”, atto propedeutico alla stabilizzazione di ben 32 “precari” del comune galatese.

L’attività amministrativa a Galati riparte, dunque, proprio con il segnale dato dal sindaco ai dipendenti comunali. Sarà ora l’assessorato regionale agli enti locali a decidere il futuro del consiglio comunale, all’interno del quale non c’è pace da mesi e che ha contribuito non poco a condizionare l’attività politico-amministrativa del centro montano.