S. Agata Militello, l’opposizione attacca: fake news sul “Porto Hub”

429

Il gruppo di opposizione del consiglio comunale di S. Agata di Militello, sferra l’attacco contro il sindaco Bruno Mancuso e il suo gruppo politico.

Oggetto di una dettagliata, quanto rovente, interrogazione, la presunta revoca del finanziamento del progetto “Porto Hub” di cui l’amministrazione Sottile sarebbe stata, secondo quanto riportato nell’interrogazione, ingiustamente accusata. Si evince dal documento, infatti, che il progetto de quo non avrebbe mai ottenuto alcun finanziamento, avendo solo ottenuto l’inserimento nella graduatoria provvisoria nel 2009, relativa al PO FERS 2007/2013. Nel decreto di revoca del finanziamento, pubblicato nel corso dell’Amministrazione Sottile, sarebbe fatto espresso riferimento a tutta la documentazione comprovante che avverso l’esclusione nella successiva graduatoria provvisoria approvata con D.D.G. n° 3090 del 10/11/2011, erano state presentate anche le osservazioni formulate dall’Amministrazione Comunale in carica, respinte ufficialmente con nota del 27/09/2012 emessa dal Presidente della Commissione di valutazione. A seguito della  rimodulazione delle somme del programma operativo 2007/2013, sancito con la delibera G.R. del 07/02/2013, il “Porto Hub” di Sant’Agata sarebbe, poi stato definitivamente estromesso, unitamente agli altri progetti inseriti nella graduatoria provvisoria approvata con D.D.G. n° 3090 del 10/11/2011. Ecco quindi, che il mancato finanziamento del progetto, cadrebbe temporalmente, proprio durante la seconda amministrazione Mancuso. Tuonano paroloni nel documento, come “fake news, mistificazioni della realtà, notizie false e tendenziose”, che avrebbero scorrettamente influenzato in negativo l’opinione pubblica e determinato la sconfitta politica di Sottile, nell’ultima tornata elettorale.
Il gruppo chiede espressamente di fare chiarezza, confermando che la revoca della graduatoria provvisoria del finanziamento porta una data di parecchi mesi antecendente l’insediamento dell’Amministrazione Sottile e di sfatare ufficialmente la “macroscopica bufala” in merito alla perdita del finanziamento del Porto Hub” a causa del suo cattivo operato.
Ulteriore richiesta, quella di accedere anche agli atti sul progetto.