Passaggio a livello di C.da Zappulla, ripristinata la funzionalità

690

Il tema scotta, perché di sicurezza di strade e autostrade della nostra provincia, se ne parla e straparla da mesi e, dopo il crollo del Ponte Morandi a Genova, il livello d’attenzione è ormai altissimo, ovunque.

Protagonista dell’ultimo scampato pericolo, il passaggio a livello della rete ferroviaria situato in c.da Zappulla, nel territorio comunale di Torrenova, sulla strada che da Rocca Capri Leone conduce alla Via del Mare, in direzione Capo d’Orlando. Manco a dirlo, un’arteria viaria trafficatissima, costituendo l’unica alternativa alla statale 113, nel tratto tra i due comuni. A denunciare il guasto, nella mattinata di ieri, il sindaco di Torrenova, Salvatore Castrovinci, che con una rovente nota inoltrata alle Ferrovie dello Stato e Italfer, ha diffidato gli enti a provvedere entro 24 ore al ripristino della funzionalità del dispositivo di sicurezza. Nonostante le segnalazioni, da mesi, infatti, la barra del passaggio funzionava ad intermittenza, rimanendo alzata anche al passaggio dei treni, per restare definitivamente sollevata nelle 48 ore precedenti la diffida. La nota, diffusa a mezzo stampa, è finita anche nelle mani dell’Assessore Regionale Bernardette Grasso, intervenuta informando immediatamente l’Assessorato Regionale alle Infrastrutture, Mobilità e Trasporti. La squadra di intervento di Ferrovie è finalmente arrivata ieri sera. Sono state effettuate le opportune manutenzioni e 10 prove di funzionamento, tutte superate con esito positivo.  Ma le criticità dello snodo in questione non sono affatto esaurite. Il passaggio si trova, infatti, a ridosso dell’incrocio tra la provinciale, che parallelamente alla strada ferrata raggiunge la Stazione di Zappulla, e la comunale Via del Mare, che costeggia il litorale. Durante il passaggio dei treni si formano spesso lunghe code in entrambe le direzioni di marcia. Gli automobilisti che provengono dalla Stazione, avrebbero di fatto precedenza, che, però, non è segnalata in alcun modo, ne rispettata da coloro che attraversano il passaggio a livello, che ne ostacolano sovente l’immissione in carreggiata, con conseguenti incidenti e persino qualche lite. Inoltre, sulla provinciale in direzione Monte – Mare, non c’è alcun segnale stradale che indichi la presenza del passaggio a livello. Insomma, una situazione che andrebbe meglio attenzionata, per garantire un maggior livello di sicurezza e fluidità del traffico veicolare sul tratto.