Gioiosa Marea, affidato l’incarico per la redazione del progetto esecutivo per i lavori alla chiesa di San Nicolò di Bari

829

Il comune di Gioiosa Marea ha affidato l’incarico – al momento ancora provvisoriamente, in attesa che trascorrano i tempi previsti dalla legge – per la redazione del progetto esecutivo relativo ai lavori di risanamento conservativo, ristrutturazione, miglioramento statico e abbattimento delle barriere architettoniche della chiesa di San Nicolò di Bari.

Ad aggiudicarsi l’appalto  per un importo di poco più di 33.876 euro al netto del ribasso d’asta del 15% offerto su una somma di circa 39.854 euro, oltre Iva ed oneri, è stato lo studio di architettura dell’architetto Giovanni Claudio Vento; nello specifico, l’architetto Vento è capogruppo mandatario del raggruppamento temporaneo di professionisti orizzontale costituito anche dall’architetto Irene Calabria e dall’ingegnere Basilio Cardaci in qualità di mandanti. La chiesa madre di Gioiosa è chiusa dal 2010, a causa del crollo dell’abside; un primo finanziamento di 100.000 euro, concesso dall’assessorato regionale dei Beni culturali, aveva consentito di mettere in sicurezza la volta crollata, ma non di riaprire l’edificio al culto. Con la redazione di questo nuovo progetto, l’amministrazione comunale spera quindi di poter reperire a stretto giro ulteriori fondi, partecipando ad appositi bandi, per eseguire tutti i lavori necessari e mettere fine ad una vicenda divenuta ormai quasi decennale.