Oltre 160 tesserati alla gara podistica di Tripi

Sono stati in 60 a salire sul palco per la premiazione. Presente alla kermesse sportiva, nota come Corsa di Tripi, Antonio Catalfamo, deputato regionale, Michele Lemmo, Sindaco di Tripi, Alessandro Arcigli, Delegato Provinciale del Coni e Nunzio Scolaro, presidente provinciale della Fidal.

Un evento che ha raccolto oltre 160 tesserati provenienti da tutta la provincia, come la podistica pattese e l’Associazione Torrebianca di Messina, gli atleti di Barcellona e di Milazzo.

A vincere la gara “in discesa” – unica nel suo genere – il giovane Nastasi, premiato sul palco insieme alla categoria esordiente e giovani. La corsa denominata “a scinduta d’Abacena” con partenza da Tripi e arrivo a Campogrande – circa 6 chilometri di tracciato – è stata promossa in occasione del memorial Antonio Italiano, giovane tripense scomparso prematuramente, e all’interno del contesto della festa di San Gaetano.

Tra venerdì e sabato numerosi sono stati gli eventi ludici, dalla due giorni dedicata alla scoperta dei sentieri di trekking alla Festa della Birra giunta alla sua decima edizione.

“Sport e cultura sono i nostri punti di riferimento con cui puntiamo a rilanciare il Comune di Tripi – ha dichiarato il Sindaco Michele Lemmo – iniziative come queste testimoniano la partecipazione e l’amore per il nostro territorio che si vuole aprire al turismo sportivo e rurale.”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank