Capo d’Orlando, né educazione né controlli

Rischia di diventare una costante del fine settimana la presenza di microdiscariche a ridosso delle scalette di accesso alla spiaggia di Capo d’Orlando.
Del problema ci siamo occupati più volte in passato ma i primi weekend di massimo affollamento del litorale hanno fatto riesplodere l’emergenza.
Chi usa la spiaggia per banchettare, anzichè riportare a casa o nel centro di raccolta di Pissi i rifiuti, decide di lasciarli a vista regalando un desolante quadro a quanti transitano sul lungomare.
Al netto della mancanza di ogni minimo senso civico di chi lascia la spazzatura, urgono soluzioni da parte dell’amministrazione comunale.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank