Brolo, progetto per l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione

165

Il comune di Brolo ha effettuato con esito positivo la prenotazione per poter partecipare al bando P.O. FESR 2014/2020 – Azione 4.1.3 – Avviso pubblico con procedura valutativa a sportello per la concessione di agevolazioni in favore di Enti locali per la realizzazione di opere pubbliche a mezzo di operazioni a regia regionale, per promuovere l’adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica.

Il procedimento era stato già avviato nella settimana scorsa con la presentazione da parte della ditta brolese “Energia 2000 srl”, quale soggetto promotore, della proposta di concessione in finanza di progetto del “Servizio di gestione ed efficientamento energetico degli impianti di pubblica illuminazione”. Una proposta che è stata valutata positivamente dall’amministrazione comunale e che prevede un investimento complessivo, a carico del promotore che si aggira intorno ai 2.086.701 euro. I punti più salienti del progetto sono la sostituzione di tutti i corpi illuminanti a led, il rifacimento di collegamenti elettrici, la sostituzione di oltre 150 pali, la manutenzione di tutti quelli ammalorati, la sostituzione dei quadri elettrici e il montaggio di un sistema di monitoraggio e controllo dei quadri e di ogni punto luce, il tutto al fine di raggiungere la riduzione dei costi di consumo di energia elettrica e di manutenzione degli impianti stessi, che resterebbe a carico del promotore per 15 anni. Nei prossimi giorni verrà ultimata la procedura che prevede un altro step online e per finire la presentazione del cd al Protocollo del Dipartimento dell’Energia di Palermo. Soddisfazione per il traguardo raggiunto è stata espressa dall’assessore Marisa Bonina, in considerazione anche del tanto lavoro fatto con il consigliere e architetto Salvatore Gentile; Bonina ha inoltre precisato che, con i fondi messi a disposizione dal bando, si potrebbe avere una più concreta riduzione dei costi a carico del Comune. Infatti, nel caso di partenariato pubblico-privato, il bando prevede il contributo finanziario in conto capitale pari al 49% della spesa totale ammissibile dell’operazione. Il sindaco Irene Ricciardello, pure lei soddisfatta per quest’ulteriore progetto presentato, ha aggiunto che, in attesa della graduatoria predisposta dall’assessorato, e comunque a prescindere dalla stessa, gli uffici comunali lavoreranno al procedimento che porterà al più presto alla pubblicazione del bando di gara relativo alla proposta di progetto per il servizio di gestione ed efficientamento energetico degli impianti di pubblica illuminazione.