Zappulla-Tre Archi, autovelox nel territorio di Mirto

3520

Dai prossimi giorni, sulla strada a scorrimento veloce che collega Zappulla e Ponte Tre Archi, sul territorio del comune di Mirto sarà attivo il servizio di controllo elettronico della velocità.

Il controllo, con impianto mobile, verrà effettuato con la media di due giorni a settimana con la presenza di operatori autorizzati e senza l’obbligo di immediata contestazione. Il sindaco del comune di Mirto Maurizio Zingales specifica che la misura si è resa necessaria per garantire la tutela della sicurezza nella circolazione dei veicoli e delle persone che transitano quotidianamente sull’importante arteria. Nessuna volontà vessatoria dunque da parte dell’amministrazione comunale mirtese, che vuole evitare ulteriori incidenti stradali e danni a cose o persone, spesso causati dal mancato rispetto del limite di velocità indicato di 50 km/h, in una strada pericolosa anche a causa del transito di animali. Come spiega lo stesso sindaco Zingales in passato il Comune di Mirto ha ricevuto numerose richieste risarcitorie, talvolta pretestuose ed infondate, per un ammontare di circa 300mila euro e ha già fatto richiesta perché la strada diventi di competenza della città metropolitana di Messina. Il controllo elettronico della velocità, con l’avvio della stagione estiva in cui aumenterà l’afflusso veicolare nella scorrimento veloce, si rende necessario per implementare il controllo effettivo e deterrente a tutela della pubblica incolumità.