“Meno burocrazia, più credito e investimenti ed abbattere il costo del lavoro!”

357

“Dobbiamo aiutare le piccole e medie imprese a migliorare, solo così ritorneremo ad essere competitivi con il resto dei paesi dell’Unione Europea”. Lo ha dichiarato l’onorevole Ella Bucalo di Fratelli d’Italia, componente della XI° commissione “lavoro pubblico e privato”.

La deputata di Barcellona Pozzo di Gotto, nei giorni scorsi, ha incontrato a Roma una delegazione di Confimi Industria composta da: Mario Lucenti – direttore di Confimi Emilia, Fabio Ramaioli – direttore Confimi Industria e da Amedeo Faino – responsabile delle pubbliche relazioni di Confimi Emilia. “Ho portato a conoscenza dei rappresentanti di “Confimi Industria” alcune importanti realtà siciliane e messinesi. Con la nostra esperienza e competenza possiamo sempre più essere concorrenziali con il resto dei paesi sviluppati. La politica però deve fare la sua parte, partendo dalla riduzione del cuneo fiscale: sulle nostre piccole e medie imprese grava infatti un costo del lavoro tra i più alti della comunità europea. Bisogna poi incentivare economicamente chi lavora e investe con l’apertura speciale e facilitata di linee di credito. Improcrastinabile inoltre la semplificazione normativa e lo snellimento delle pratiche burocratiche. Infine è essenziale l’applicazione da parte della pubblica amministrazione di un serio codice degli appalti per rilanciare gli investimenti. Per iniziare a scalare la classifica bastano questi quattro punti. Messaggi chiari e inequivocabili, ha concluso la Bucalo, così come è sempre stata Fratelli d’Italia”.