Piraino, lotta agli sprechi idrici

387

Il sindaco di Piraino, Maurizio Ruggeri, corre ai ripari contro gli sprechi delle risorse idriche comunali, per scongiurare i disagi legati alla carenza di acqua.

Con un’apposita ordinanza il primo cittadino ha infatti disposto fino al 30 settembre, il divieto di prelevare acqua dalle fontane pubbliche per tutti gli scopi non primari, limitandone l’utilizzo anche per le esigenze a scopo alimentare. Inoltre, è vietato il prelievo e il consumo dell’acqua proveniente dall’acquedotto pubblico per l’irrigazione e l’annaffiatura di orti, giardini e prati, per il lavaggio di cortili, spiazzali e veicoli, per il riempimento di piscine, fontane ornamentali e vasche da giardino e, in ogni caso, per tutti gli usi diversi da quello alimentare domestico e per l’igiene personale. Coloro che non rispetteranno l’ordinanza riceveranno sanzioni comprese tra i 25 e i 500 euro.