venerdì, Novembre 27, 2020

Capo d’Orlando, elevate multe per incendio di sfalci

Il Corpo di Polizia Municipale di Capo d’Orlando ha elevato due sanzioni nei confronti di altrettanti proprietari terrieri che stavano bruciando sfalci provenienti dalla pulizia di terreni, nelle zone di contrada Bruca e Torrente Forno in violazione dell’ordinanza n. 40 del 30/04/2018 sulla prevenzione degli incendi. Il provvedimento firmato dal Sindaco Franco Ingrillì, tra l’altro, dispone il divieto, dal 15 giugno al 15 settembre 2018, di accendere fuochi in prossimità di boschi, terreni agrari e/o cespugliati, lungo le strade Comunali, Provinciali, Statali e Autostradali ricadenti sul territorio comunale. Le sanzioni amministrative previste sono diverse a seconda della tipologia dell’infrazione, per la mancata pulizia dei terreni prima del termine del 15 giugno o per l’incendio causato da azioni anche involontarie.
“L’attività di controllo, prevenzione e repressione proseguirà per tutto il periodo estivo grazie all’attività costante della Polizia Municipale e dei volontari della Protezione Civile – commenta l’Assessore Susanna Di Bella. Tutti dobbiamo impegnarci per evitare incendi pericolosi dovuti all’incuria, ma la battaglia è mirata anche a formare una coscienza civica per la tutela dell’ambiente”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank