Capo d’Orlando, le dimissioni di Perrone scuotono la maggioranza

Fa molto rumore la decisione del consigliere comunale Melo Perrone di rassegnare le dimissioni dopo le accuse del sindaco alla passata amministrazione sul bilancio.
Con una nota diramata poco fa, il gruppo della Lista Orlandina e gli assessori che vennero eletti nella stessa lista, esprimono “affetto, gratitudine e solidarietà a Melo Perrone che, dopo dodici anni di attività amministrativa, ha rassegnato le dimissioni dal Consiglio Comunale”.
“Affetto- dice una nota- per quanto ha umanamente dato ad ognuno di noi, con la sua schiettezza, la sua generosità e la sua esperienza.
Gratitudine per il lavoro svolto al servizio di una Comunità che ha dimostrato di amare e ha saputo servire con impegno, capacità e passione”.
“Solidarietà -conclude il documento- perché comprendiamo e condividiamo l’amarezza derivatagli dalle recenti dichiarazioni del Sindaco che hanno sollevato dubbi infondati sull’indiscutibile qualità del lavoro svolto da Melo come Assessore al Bilancio”.
Sulle dimissioni del consigliere comunale interviene anche il sindaco.
“Sento il dovere di ringraziare il consigliere comunale, nonché amico personale Meluccio Perrone, per la meritoria attività svolta con grande spirito di servizio sia come Assessore nella amministrazione Sindoni che da consigliere comunale nella mia – afferma Ingrillì – Sono dispiaciuto per la sua decisione, ma rispetto la sua volontà già manifestata da diverso tempo”.
Intanto ci si interroga sul futuro della maggioranza, visto che nel prossimo consiglio comunale si discute il bilancio.
Al posto di Perrone dovrebbe subentrare la prima dei non eletti, la dottoressa Graziella Facciolà che però vive e lavora a Messina. Nel caso di sua rinuncia, entrerebbe in aula, l’avvocato Francesco Origlio.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank