Santa Lucia del Mela, arrestato per possesso d’armi un pensionato

1659

Nel tardo pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Santa Lucia del Mela, con l’ausilio di una Squadra dei “Cacciatori di Sicilia”, hanno arrestato un pensionato di 66 anni, per detenzione illegale di armi e munizioni.

L’attività si colloca nell’ambito di una più vasta ed articolata operazione di ricerca di armi e munizioni in aree rurali ed impervie sul fiume Mela.

Infatti, nella località Timpanara, all’interno di un casolare di proprietà dell’arrestato, i Carabinieri hanno rinvenuto due armi mai denunciate: una pistola Beretta 1915, calibro 7,65, un fucile monocanna DELFO calibro 9 mm, entrambi provviste di matricola e perfettamente funzionanti.

Le ricerche hanno permesso di recuperare e sequestrare anche 110 proiettili idonei per il fucile e 35 munizioni dello stesso calibro della pistola.

Il pensionato è stato trasferito ai domiciliari.

Sono in corso approfondite verifiche sull’origine e la provenienza delle armi e delle munizioni, le quali sono state sottoposte a sequestro, mentre verranno effettuati accertamenti tecnici sulla pistola al fine di appurare se sia stata mai utilizzata per commettere fatti delittuosi.