Amministrative 2018, tempo di proclamazione dei sindaci

533

Chiuse le urne, il procedimento elettorale termina con i passaggi burocratici che portano alla proclamazione dei nuovi sindaci e dei consiglieri comunali eletti nei comuni del messinese chiamati a rinnovare gli organi amministrativi alle elezioni dello scorso 10 giugno.

Nei comuni sotto i 15mila abitanti la proclamazione spetta al presidente della prima sezione elettorale e in alcuni comuni si è già svolta.

A Frazzanò il riconfermato Gino Di Pane è stato proclamato sindaco già all’alba di lunedì, al termine delle operazioni di scrutinio, e la stessa cosa è successa a Floresta e Montagnareale, dove i nuovi sindaci sono rispettivamente Antonino Cappadonna e Rosario Sidoti.

Domani invece si svolgeranno le cerimonie di proclamazione in altri comuni della zona nebroidea: Bruno Mancuso riceverà ufficialmente l’incarico di sindaco di Sant’Agata Militello, alle 10:00 Salvatore Sidoti Pinto verrà proclamato sindaco di San Fratello, alle 11.00 Luigi Miceli (nella foto) si insedierà a Tusa, mentre sempre domani, a mezzogiorno, Salvatore Riotta e Vincenzo Lionetto Civa prenderanno le redini dei palazzi municipali di Miltello Rosmarino e Castell’Umberto.

Il primo compito dei neoletti sindaci, subito dopo l’insediamento nei palazzi comunali, sarà pubblicare i risultati elettorali.
In seguito, prima della seduta inaugurale del consiglio comunale, i sindaci dovranno nominare i componenti della giunta e scegliere il vicesindaco. Solo dopo il sindaco dovrà convocare il consiglio comunale, la cui prima seduta dovrà dunque svolgersi venti giorni dopo la proclamazione.