Spiagge affollate, Capo d’Orlando non è pronta

1034

Mentre grazie alle alte temperature ed al bel tempo la stagione balneare sulla costa tirrenica è già entrata nel vivo, ha suscitato svariate polemiche l’accumulo di rifiuti sul lungomare e sulla spiaggia di Capo d’Orlando nello scorso fine settimana, in cui la festività del 2 giugno, caduta di sabato, ha fermato la raccolta dei rifiuti per due giorni consecutivi.

Nonostante resti ingiustificabile l’inciviltà di residenti e turisti, che hanno gettato ovunque i loro rifiuti (tra cui cartoni di pizza, bottiglie di birra, lattine e buste di plastica), riempiendo i bidoncini del lungomare e depositando dove capitava il resto dell’immondizia, l’amministrazione comunale sta cercando di correre ai ripari, provvedendo solo da questa settimana ad effettuare tutte quelle operazioni che serviranno per il pieno avvio della stagione estiva.

Entro questo fine settimana in prossimità delle scalette di accesso alla spiaggia saranno posizionati dei cestini per la spazzatura, ed il comune sta provvedendo agli scavi per il posizionamento della nuova tubazione idrica, che sarà fornita dalla Irritec, società del settore dell’irrigazione, che ha sponsorizzato la sostituzione della condotta che alimenta le docce presenti sul litorale che affianca il percorso della salute.

Il servizio docce gratuito sarà dunque attivo intorno a metà giugno ed in questi giorni sarà effettuata anche una nuova pulizia straordinaria delle spiagge e la ridistribuzione e il livellamento dei cumuli di sabbia.