Pagamenti comunali illegittimi a Brolo, udienza preliminare per 4

1106

E’ un altro filone dell’inchiesta principale dei Mutui Fantasma, quello che vedrà comparire all’udienza preliminare del 18 luglio prossimo, quattro persone di Brolo con capi di imputazione che vanno dall’accusa di peculato a falso ideologico.

Si tratta dell’ex ragioniere capo del comune brolese, Camelo Arasi e degli imprenditori Antonio Traviglia, legale rappresentante della Profas Costruzioni, Vincenzo Pintaudi, legale rappresentante della Eurogea e Cesare Gambino titolare dell’omonima ditta individuale.
La vicenda contestata è relativa ai rapporti di forniture da parte delle imprese al comune di Brolo tra il 2009 ed il 2013.
Secondo il Pubblico Ministero Francesca Bonansinga, che ha seguito l’inchiesta, il ragioniere avrebbe effettuato pagamenti alle aziende con mandati di pagamento giudicati falsi.