Denunce, multe e fermi. Giro di vite dei carabinieri di Barcellona

785

Denunce per vari reati, segnalazioni per droga e per violazioni al Codice della strada. Questo, in sintesi, l’esito del controllo del territorio effettuato dai carabinieri della Compagnia di Barcellona.

L’operazione dei militari dell’Arma, agli ordini del capitano Giancarmine Carusone, era finalizzata a garantire, nelle ore serali e notturne, maggiori condizioni di sicurezza; l’intervento è stato effettuato nei territori di Barcellona, Merì e Santa Lucia del Mela, coinvolgendo i carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile e quelli delle Stazioni di Merì e Santa Lucia del Mela.

Per quel che concerne le cinque persone denunciate alla Procura della Repubblica di Barcellona, ad uno è stata contestata la detenzione abusiva di munizioni, trovate nel corso di una perquisizione domiciliare; ad un altro il porto ingiustificato di armi, poiché trovato in possesso di un coltello da cucina. Ad un sorvegliato speciale di pubblica sicurezza l’inosservanza delle prescrizioni che gli erano state imposte ed infine a due soggetti lesioni personali in concorso. Riguardo agli stupefacenti sono state segnalate alla Prefettura cinque persone trovate in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente – 25 grammi in tutto – inviata al Ris di Messina per gli esami di laboratorio.

I controlli eseguiti con l’alcoltest hanno consentito di segnalare quattro automobilisti con tasso alcolemico superiore al limite; e qui è scattato il ritiro delle patenti di guida. Nel complesso sono state sottoposte a controllo 3 attività commerciali, 105 persone e 62 automezzi, con il ritiro di 5 patenti di guida ed il fermo amministrativo di 4 mezzi.