Capo d’Orlando, gli abitanti di Forno chiedono controlli contro il vandalismo

867

Hanno deciso di rivolgersi alle forze dell’ordine ed all’amministrazione comunale per chiedere un rafforzamento dei controlli durante il fine settimane, specie nelle frazioni.
Sono gli abitanti di Forno Alto a lamentarsi di alcuni episodi di inciviltà che avvengono in occasione dall’uscita di alcuni locali notturni.

Lo scorso sabato notte (forse meglio dire all’alba di domenica) un gruppo di giovani ha deciso di concludere la notte di festa nella piazzetta antistante la statua di Padre Pio, nei pressi della Statale 113.
Qualcuno ha pensato bene di prendere un vaso di fiori messo davanti al Santo per trasformarlo in una palla da basket, altri hanno festeggiato con birre, vodka e gin lanciando le bottiglie dappertutto.
Altri si sono accaparrati di alcuni manici di scopa da abitazioni circostanti.
Quando alcuni residenti, svegliati dagli schiamazzi, li hanno rimproverati, hanno rotto le scope lanciandole nei balconi.
Una situazione che si aggiunge ad episodi di vandalismo (non sono a Forno) ed a rumori molesti in giro per le strade per chi non si accontenta di alcune ore in discoteca.
Per questo i residenti hanno deciso di farsi sentire. Nessuno di loro vuol vietare il divertimento dei ragazzi. Chiedono però che controlli sul territorio limitino episodi che possono sfociare in qualcosa di più grave sotto gli effetti dell’alcool.