Operazione Picasso, 5 in carcere ed altri sei provvedimenti cautelari nel milazzese

2641

I poliziotti del Commissariato di Milazzo, con il supporto di unità cinofile ed equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine provenienti da Catania, hanno dato esecuzione, sin dalle prime ore dell’alba di oggi, ad una ordinanza di applicazione di 11 misure cautelari  nei confronti di persone ritenute responsabili didi furti in appartamento nei comuni di Milazzo, Spadafora, Torregrotta, Venetico, S. Pier Niceto e Pace del Mela. L’Operazione è stata denominata “Picasso”

L’attività di indagine ha preso il via da alcune denunce di furto in appartamento presentate presso il Commissariato mamertino, per fatti commessi nel periodo compreso tra febbraio e luglio 2017.

Gli immediati accertamenti effettuati attraverso l’analisi dei sistemi di videosorveglianza presenti nella zona hanno consentito di appurare che i malviventi, avevano utilizzato due autovetture marca Citroën modello Xara Picasso (da qui il nome dell’operazione).

Dalle successive indagini, protrattesi per circa otto mesi ed articolate in intercettazioni telefoniche ed ambientali, analisi dei tabulati ed in servizi di osservazione, appostamento e pedinamento, è emersa chiaramente l’esistenza di una associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio – in particolare furti in abitazione, in esercizi commerciali, furti di autovetture e ricettazione – attiva nell’hinterland milazzese.

Questi i nomi dei soggetti destinatari dell’ordinanza di applicazione di misure cautelari:

1)    RUVOLO Francesco, nato a Milazzo il 1° marzo 1956, pregiudicato, custodia cautelare in carcere;

2)    CUZZUPE’ Andrea, nato a Milazzo il 25 Luglio 1975, pregiudicato, custodia cautelare in carcere;

3)    CALDERONE Sascha Luigi, nato a Messina il 6 Febbraio 1985, incensurato, custodia cautelare in carcere;

4)    RODRIGUEZ Vincenzo, nato a Catania il 27 marzo 1992, pregiudicato, custodia cautelare in carcere;

5)    SGRO’ Carmelo, nato a S. Agata di Militello il 17.04.1994, pregiudicato, custodia cautelare in carcere;

6)    SAIA Giuseppina Roberta nata a Messina il 30 luglio 1980, pregiudicata, obbligo di dimora nel comune di residenza ed obbligo di presentazione alla p.g.;

7)    LENZI Venera, nata a Messina il 14 agosto 1991, pregiudicata, obbligo di dimora nel comune di residenza ed obbligo di presentazione alla p.g.;

8)    CRUDELE Graziella, nata in Germania il 1° settembre 1969, pregiudicata, obbligo di dimora nel comune di residenza ed obbligo di presentazione alla p.g.;

9)    RUVOLO Maria, nata a Milazzo il 15 marzo 1990, pregiudicata, obbligo di dimora nel comune di residenza ed obbligo di presentazione alla p.g.;

10) MILIO Maurizio, nata a Milazzo il 14 aprile 1969, incensurato, obbligo di presentazione alla p.g.;

11) NDOJ Edmond, nata a Lezhe (Albania) il 20 maggio 1978, pregiudicato, obbligo di presentazione alla p.g.;

Una decina i furti in appartamento ed in esercizi commerciali che gli uomini del Commissariato di Milazzo, hanno ricostruito compiutamente sotto le direttive del Procuratore della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto dott. Emanuele Crescenti.