La marcia del Città di Sant’Agata

450

Prosegue la marcia di avvicinamento del Città di Sant’Agata verso il traguardo della serie D. Domani, ore 16.30, Sant’Agata Militello si ferma per la finale play off girone B di Eccellenza tra Città di Sant’Agata e Città di Scordia. Le due compagini vengono da due pareggi contro Camaro e Biancavilla e domani si daranno battaglia all’”Enzo Vasi” di Gliaca di Piraino.

La squadra tirrenica ha una chance in più, il doppio risultato, vittoria o pareggio, perché non si disputeranno, in caso di parità, i calci di rigore. In parallelo domani, ore 16.30, si disputerà a Biancavilla, per il girone A, Licata-Dattilo Noir e la squadra agrigentina, come il Sant’Agata, ha la doppia chance. Le vincenti di queste due partite, accederanno all’ulteriore fase, con partite di andata e ritorno, probabilmente con due squadre della Campania e a partire da domenica 13 maggio, data da confermare. Il Città di S.Agata si appresta dunque a vivere una delle gare più importanti dell’ultimo decennio e si respira aria di grande match, nella consapevolezza che lo Scordia è una squadra forte e ben attrezzata, basti pensare che in campionato ha perso in una sola circostanza, proprio contro il S.Agata. Il Città di Sant’Agata vuole però questa vittoria e lo vogliono ovviamente i tifosi, che hanno risposto alla grande nella prevendita. Riguardo alla formazione da schierare per mister Bellinvia non mancano i problemi; preoccupano e non poco le condizioni di Cicirello e Russo, con il primo uscito dal campo già nel secondo tempo contro il Camaro. Entrambi in settimana non si sono allenati, perchè hanno fatto soltanto sedute di terapia, dovrebbero andare in panchina ed essere “rischiati”, solo se il match lo richiedesse. Per i cambi ci sono Tricamo e Matera. Questo dovrebbe essere l’undici iniziale, Scurria in porta, difesa a 4 da destra verso sinistra con Segreto, Tricamo, Bontempo e Zingales. A centrocampo in cabina di regia Privitera ai lati Lupo e Calafiore. Infine in attacco Matera giocherà centrale ai lati Mincica e Isgrò. Il match con inizio alle 16:30, sarà diretto da una terna del capoluogo, arbitro Davide Matina, assistenti Mario Chichi e Walter Ciacia.

Presentate le linee guida del biodistretto Nebrodi