martedì, Dicembre 1, 2020

Accoglienza migranti, la Prefettura predispone il nuovo bando

La prefettura di Messina ha disposto il bando di gara con procedura aperta per l’affidamento biennale del servizio di accoglienza ed assistenza di cittadini stranieri nel territorio della provincia.

Si pensa di dare ospitalità ad un minimo di 1628 cittadini stranieri che richiedono protezione internazionale, in attesa di trasferirli nei centri governativi o negli sprar. L’invito è rivolto agli operatori economici, che, nella prima fase, dovranno sottoscrivere un accordo quadro e poi si passerà alla fase dell’affidamento da parte della prefettura. La localizzazione delle strutture di accoglienza può essere prevista in un unico edificio o anche in località diverse. Possono essere anche strutture collettive, che devono prevedere un minimo di 20 posti ed un massimo di 150. Previste diverse disposizioni per strutture ricettive-alberghiere – alberghi, hotel, agriturismo ed ostelli – con capienza fino a 25 posti o superiore. E’ prevista l’applicazione della clausola di salvaguardia cioè l’assegnazione deve applicarsi nella misura in cui il numero di posti Sprar soddisfi la quota di posti assegnata a ciascun comune dal piano nazionale di ripartizione richiedenti asilo e rifugiati. I comuni possono eventualmente richiederne un numero superiore. Il prezzo indicato dal bando è di 35 euro a testa che, per 730 giorni, ammonta a 41.595,400,00 euro. Le offerte dovranno essere presentate entro il 30 maggio, alle ore 10.00.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank