Voleva rubare una nave per attraversare lo Stretto, condannato un ventenne

1871

Voleva raggiungere la Calabria rubando una motonave attraccata nel porto di Messina.

Francesco Calderaro, ventenne catanese, secondo qanto riporta Repubblica Palermo, era fuggito di casa e voleva raggiungere Milano in mountain bike. Non avendo a disposizione i soldi per il traghetto, ha pensato di attraversare lo Stretto con una nave da pesca: 21 metri, per un valore di 400 mila euro.
È stato lui stesso a rivelare al giudice Fabio Pagana il motivo del tentativo di furto. A bloccare Calderaro, i militari della Capitaneria di porto che lo hanno inseguito dopo che il ragazzo si era dato alla fuga. il ventenne è stato processato per direttissima. Sei mesi e 200 euro di multa: questa è stata la pena inflitta con il patteggiamento.