blank

Sant’Agata Militello e Rocca, eseguiti due arresti

I Carabinieri di Sant’Agata Militello hanno arrestato, in flagranza di reato, per maltrattamenti nei confronti della madre e della sorella, Carmelo Alessio Ferretta, 30enne santagatese.

I familiari, stanchi, spaventati e preoccupati, al culmine dell’ennesima lite in casa, hanno chiesto aiuto ai Carabinieri che, tempestivamente, si sono recati presso l’abitazione, hanno bloccato il giovane e l’hanno accompagnato in caserma. Negli uffici il personale dell’Arma, con l’ausilio di personale sanitario del 118, ha calmato e rasserenato le vittime. Le donne sono state poi ascoltate dai militari, che hanno ricostruito mesi di maltrattamenti vessazioni , violenze fisiche e verbali, minacce di morte e richieste di denaro. Le signore, hanno raccontato ai Carabinieri di vivere un  continuo stato di agitazione psichica, legata ai frequenti dissidi e litigi, soprattutto quando l’uomo rientra a casa in evidente stato di alterazione.

Dopo l’udienza di convalida, che si è svolta nella mattinata di oggi al Tribunale di Patti, il giudice ha convalidato l’arresto e disposto che il 30enne venisse trasferito presso la casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.

Nella stessa serata, i carabinieri della Stazione di Rocca di Capri Leone, hanno tratto in arresto un uomo di 43 anni, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso dal tribunale di Patti, poiché riconosciuto colpevole del reato di furto aggravato commesso a Capo d’Orlando nell’aprile 2007 e condannato a 4 mesi di reclusione.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank