Acquedolci, il Comune a caccia di evasori

536

Il Comune di Acquedolci si attrezza per la “caccia agli evasori”, predisponendo le attività necessarie a fare cassa e far fronte all’evasione e all’elusione tributaria.

Approvata, con delibera della giunta Comunale n. 76 del 10 aprile scorso, infatti,  la costituzione di un gruppo di lavoro, incardinato presso l’Ufficio Tributi, che avrà il compito di analizzare le posizioni dei contribuenti e, soprattutto, di risolvere fattivamente casi di omesso, tardivo o parziale pagamento dei tributi comunali, nonchè situazioni di pendenza o contenzioso. Tra le attività, anche quella di aggiornare ed ottimizzare i flussi informativi su apposito software gestionale, alla luce degli aggiornamenti che scaturiranno dalle altre fasi di lavoro.

Il gruppo di lavoro, coordinato da Maria Tindara Scaffidi Fonti, già responsabile dell’Area Tributi e costituito da ben 9 dipendenti, è una vera e propria task force, che ingloba diverse professionalità all’interno, al fine di garantire una visione ampia e onnicomprensiva delle criticità tributarie del comune tirrenico.