Rimesso in libertà il giovane di Capo d’Orlando fermato sabato per detenzione di droga

1860

E’ tornato subito libero, dopo l’udienza di convalida, l’orlandino Cristian Calà, arrestato sabato notte dai Carabinieri con l’accusa di detenzione di droga.

I carabinieri della stazione di Capo d’Orlando, a seguito di una perquisizione lo avevano in possesso di 5 involucri di cocaina e di alcune dosi di marijuana.
Il Giudice di Patti, Sandro Potestio,  accogliendo la tesi difensiva, ha scarcerato l’indagato, nonostante la Procura avesse richiesto la misura degli arresti domiciliari e disposto nei confronti del giovane la misura dell’obbligo di presentazione alla PG.
Il processo con rito direttissimo continuerà il prossimo 25 luglio dinnanzi allo stesso giudice.
Calà è stato assistito di fiducia dall’avvocato Antonio Spiccia del foro di Messina.