blank

Di Gioiosa Marea la donna rimasta gravemente ferita in una esplosione a Rescaldina

C’è molta apprensione a Gioiosa Marea per le condizioni in cui versa Maria Cristina Segreto, la 51enne rimasta gravemente ferita nell’esplosione avvenuta la mattina del 31 marzo scorso a Rescaldina, piccolo centro in provincia di Milano.
Maria Cristina è originaria del centro tirrenico, dove risiedono ancora molti parenti, e si era trasferita in Lombardia da molti anni. Adesso viveva insieme al marito e due figli, nella palazzina di via Brianza, letteralmente sventrata da uno scoppio tremendo; la donna è rimasta gravemente ferita, insieme al marito, Saverio Sidella, di 45 anni, sergente dell’esercito in forze alla base militare Nato di Solbiate Olona e ai due figli. Questi ultimi, pur ricoverati in ospedale, non sono in pericolo di vita, mentre le condizioni dei genitori sono serie. Insieme a loro sono rimaste coinvolte altre cinque persone. Sulle cause dell’esplosione, che sarebbe stata verosimilmente provocata da una fuga di gas e che avrebbe potuto provocare conseguenze più gravi, indaga la procura della repubblica di Busto Arsizio.
(foto il Giorno)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank