L’Orlandina punta sul play-guardia Adam Smith

409

L’Orlandina Basket ha comunicato di aver ingaggiato il giocatore americano Adam Smith (play-guardia di 185 cm, classe 1992) fino al termine della stagione.

Smith, uscito da Georgia Tech nel 2016 (15.0 punti, 2.3 rimbalzi, 1.9 assist da senior), ha giocato in Italia nella passata stagione a Roseto (Serie A2) segnando 23.6 punti con il 46.1% dal campo e l’86.8% ai liberi in 37 partite tra regular season e playoff.

L’americano ha iniziato questa stagione con i campioni di Francia dell’Elan Chalon, incrociando anche le strade dell’Orlandina in Basketball Champions League (mettendo a referto in quell’occasione 25 punti, 7 rimbalzi e 8 assist). Poi è passato ai turchi del Socar Petkimspor (17.5 punti, 2.3 assist, 2.0 rimbalzi) e quindi è tornato in Italia, in Serie A2, ad Orzinuovi, dove ha disputato 8 partite segnando quasi 22 punti di media.
Il giocatore raggiungerà Capo d’Orlando questa sera.

Le parole di Giuseppe Sindoni (Direttore Sportivo dell’Orlandina Basket): “A sei settimane dalla fine del campionato la nostra scelta è ricaduta sul giocatore che a nostro modo di vedere può avere più impatto nell’immediato. La crescita di Stojanovic e la presenza di Atsur ci hanno spinto a scegliere un realizzatore puro che ci aiuterà a decidere le partite con le sue giocate. Nell’ultimo mese siamo tornati a giocare un buon basket ma questo non è stato sufficiente, adesso con una bocca di fuoco in più dobbiamo tornare alla vittoria”.