Longi, Miceli accusa le commistioni tra Comune e banca

1225

Il giorno dopo la decisione di far decadere il sindaco Fabio, il comune di Longi si interroga.
La pioggia ed il freddo intenso di questa mattina non facilitano incontri davanti ai bar o in piazza.
Chi c’è non ha voglia di parlare. Parla invece Nino Miceli, l’autore del ricorso: “il problema non ruota su vendette politiche- dice- ma è tutto nei rapporti tra l’istituto bancario e l’amministrazione comunale”.