Basket Barcellona, la Corte d’Appello territoriale rigetta il ricorso. Serie B a rischio?

158

La battaglia per dimostrare di essere in regola con le carte dovrà necessariamente proseguire. Il Basket Barcellona ha perso il ricorso davanti alla sezione territoriale siciliana della Corte d’Appello Sportiva a seguito dell’esclusione della formazione under 14 femminile dal campionato di competenza. La corte, composta dagli avvocati Giuseppe De Francisci, Matteo Messina e Marcello Avellone, ha confermato il provvedimento del giudice sportivo territoriale, rendendolo ancora più valido nella forma. La mancanza del numero minimo previsto di formazioni giovanili relativamente alla Serie B potrebbe significare per il club giallorosso la retrocessione a tavolino. I fasti della Serie A2, in questo momento, sembrano lontani anni luce. Barcellona rischia di tornare agli antipodi dell’avventura partita con l’era Bonina. La battaglia proseguirà – fa sapere la società – anche nel rispetto delle ragazze dell’under 14 che non possono più svolgere attività sportiva a seguito del provvedimento. Il dirigente delegato Venanzio D’Alessio e il legale Giovanni Allegro hanno sostenuto che la squadra si era comunque presentata ed era disposta a scendere in campo con tre giocatrici. La corte d’appello ha replicato che le squadre, per regolamento, devono scendere in campo con almeno cinque atleti a referto. E quindi il ricorso è stato rigettato. Adesso bisognerà stringere i denti, ridiscuterla a Roma ed eventualmente a Palermo. La piazza merita chiarezza.