Merì, arrestato giovane che 8 anni fa incendiò la propria scuola

666

Va in carcere, a distanza di 8 anni dai fatti, un 24 enne di Merì, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Messina, per l’espiazione di una pena di quasi due anni di reclusione.

Il provvedimento scaturisce dalle indagini seguite ad un incendio avvenuto nel plesso scolastico di Merì ad opera del giovane (all’epoca minorenne).
L’atto ebbe gravi ripercussioni sia per i danni provocati dal rogo ma, soprattutto, per aver costretto la chiusura dell’Istituto per ben 4 mesi con riflessi negativi sull’andamento delle lezioni.
L’arrestato al termine delle formalità di rito è stato associato presso l’Istituto Penale per i Minorenni di Acireale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.