Omicidio stradale di Lorena, niente sentenza. Bisogna sentire un nuovo testimone

1325

Colpo di scena in Corte d’Appello, dove era attesa per questa sera la sentenza di secondo grado sul caso di Lorena Mangano, la ventitreenne di Capo d’Orlando morta in un incidente stradale avvenuto a Messina nel giugno 2016.

Invece, a tarda serata, i giudici sono tornati in aula con un provvedimento che dispone la riapertura del dibattimento, ed hanno aggiornato tutto al 12 aprile. Si torna in aula, quindi, per sentire una testimone. Per la morte di Lorena sono stati condannati in primo grado il finanziere Gaetano Forestieri – 11 anni per omicidio stradale – ed il pasticcere Giovanni Gugliandolo Per lui la condanna è stata a 7 anni. Secondo gli inquirenti, quella notte di giugno di due anni fa Forestieri e Gugliandolo si stavano sfidando in una gara stradale in pieno centro a Messina.