Igea e Messina sconfitte in Serie D, bene il Sant’Agata in Eccellenza

174

Nulla è cambiato nelle posizioni di vertice del girone I del campionato di Serie D. Il Troina si riscopre cinico e viola il “D’Alcontres – Barone”, vincendo di misura seppur ridotto in dieci uomini. All’Igea Virtus non è bastato il tifo incessante dei suoi encomiabili sostenitori.

In vantaggio grazie a una splendida punizione dell’ucraino Kosovan che, dai 35 metri, ha piazzato il pallone all’incrocio dei pali, i barcellonesi sono stati raggiunti da Vazquez. Nel secondo tempo, è stato Ott Vale a regalare i tre punti agli ospiti che raggiungono così quota 55 punti, inseguiti a 54 da Vibonese e Nocerina. Se la Nocerina è riuscita a vincere a Palazzolo per 2-0, con lo stesso risultato i calabresi si sono imposti sull’ACR Messina che vede decisamente allontanarsi il sogno play off, dal momento che l’Ercolanese è riuscita a incamerare i tre punti, superando in rimonta il Roccella e vincendo per 3-2.  Nelle partite disputate sabato e valide per il girone B del Campionato di Eccellenza, guadagna terreno il Città di Sant’Agata che vince per 4-1 in casa del Catania Sn Pio X e aggancia al secondo posto il Biancavilla, fermato sull’1-1 dal Paternò. Primato per nulla scalfito quello del Città di Messina che pareggia per 1-1 tra le mura amiche contro il Città di Scordia. Buon punto per il Camaro a Giarre. L’incontro termina a reti inviolate e i messinesi mantengono immutate le distanze dall’avversario diretto che è anche la più immediata inseguitrice nella corsa ai play off. Infine, tre punti d’oro in chiave salvezza per il Pistunina, anche se arrivano con uno 0-3 a tavolino. Allo Stadio dell’Etna, infatti, il fanalino di coda Adrano non si è presentato.