Assenteisti al Comune di Milazzo, 65 persone rischiano il processo

426

Rischiano il processo in 65. Il pm Rita Barbieri ha infatti chiesto al Gip Salvatore Pugliese il rinvio a giudizio per altrettanti indagati coinvolti nei casi di assenteismo al Comune di Milazzo a seguito dell’Operazione “Libera Uscita”, condotta dalla Guardia di Finanza e scattata il 3 ottobre 2016.

L’udienza preliminare è prevista per il prossimo 4 maggio. In quella sede, il Gip deciderà se accogliere le richieste del Pm e quindi procedere al rinvio a giudizio degli indagati oppure optare per il proscioglimento.  Il reato contestato è quello di truffa aggravata ai danni dello Stato.
Le indagini effettuate nell’ambito della minuziosa operazione condotta dalle Fiamme Gialle avrebbero accertato che c’era, tra i dipendenti, chi si allontanava dal posto di lavoro senza timbrare il badge o consegnandolo ad altro collega affinché provvedesse in sua vece alla timbratura per registrare la fittizia presenza in ufficio. In altri casi, gli imputati redigevano documentazione ideologicamente falsa attestante la propria presenza in servizio, inducendo in errore la pubblica amministrazione sulla presenza in servizio, procurando a se o ad altri ingiusto vantaggio patrimoniale.