Freddo e neve sul messinese. Ma da domani arriva caldo intenso

4328

Da domenica l’Italia è sotto la morsa del gelido Burian, con un brusco calo termico, soprattutto al Nord.

Nevicate sulle coste adriatiche, dalla Romagna al nord della Puglia. Ieri si è svegliata sotto una coltre di neve persino Roma, regalando uno spettacolo del tutto eccezionale, con migliaia di scatti fotografici che hanno letteralmente inondato i social,. In tilt traffico viario e ferroviario, numerosi i ritardi e i treni cancellati. Al Sud il fenomeno ha portato piogge insistenti, sul nord della Sicilia, Calabria e alto Ionio, che continueranno ad interessarci, pur con temporanee schiarite, almeno fino a mercoledì.  L’aria gelida sta facendo comunque sentire i sui effetti anche qui. Sta, infatti, nevicando, seppur senza particolare intensità, nei comuni al di sopra degli 800–900 metri. Fiocca a Cesarò senza particolari intoppi per la viabilità.

Attivi i fresaneve, i mezzi spargisale e gli spazzaneve dell’Anas sulla SS 289 che collega il Comune di Cesarò a quello di S. Fratello. Analoga situazione a Floresta, dove nella notte scorsa la temperatura è scesa tra i 3 e 4 gradi sotto lo zero, facendo formare una lastra di ghiaccio sulle strade urbane e sulla statale 116. Gli spazza neve dell’Anas e i mezzi spargi sale del comune sono già all’opera da questa mattina per scongiurare difficoltà e pericoli. Libera, invece la SS 117 che collega S. Stefano di Camastra a Nicosia, dove non si sono verificate nevicate. Freddo intenso a Mistretta.

La situazione è sotto controllo, dicono i responsabili Anas, ma si raccomanda in ogni caso massima prudenza per chi si mette in viaggio per raggiungere i comuni montani o le zone dell’entroterra, attrezzandosi con catene a bordo. Difficoltà nella giornata di ieri per raggiungere le Isole minori, a causa dei forti venti che hanno sferzato i nostri mari.

Annullate corse per raggiungere le Egadi e navi bloccate nei porti delle Eolie. Domani, Mercoledì 28 Febbraio, continuerà a fare molto freddo in tutt’Italia e le temperature si abbasseranno ulteriormente anche al Sud, specie nelle zone orientali. Proprio domani sarà la giornata più fredda per la Sicilia. Ma nella pomeriggio inizierà anche un’impetuosa sciroccata che porterà subito letemperature oltre +17°C in Sicilia. Giovedì 1° Marzo si prevedono temperature oltre +20°C su tutto il Centro/Sud, e in Sicilia addirittura di +25°C.