Barcellona, respinto il ricorso di Materia

523

Il gip non accoglie l’istanza dei legali del sindaco di Barcellona Roberto Materia e il divieto di dimora rimane in corso.

A seguito dell’interrogatorio tenutosi giovedì presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, i legali avevano chiesto l’annullamento della misura. Nulla di fatto.
Se ne riparlerà davanti al Tribunale del Riesame di Messina cui spetterà decidere sulla questione.
Il sindaco attualmente è sospeso dalla sua carica per effetto della legge Severino e su provvedimento del Prefetto Maria Carmela Librizzi. Al centro della questione, l’accusa di abuso d’ufficio per avere rimosso il comandante del corpo di Polizia Municipale, Lino La Rosa, che si era visto dare ragione dal Giudice del Lavoro attraverso due sentenze riguardo al suo reintegro nel ruolo.
Tutto rimandato quindi al prossimo primo marzo di fronte al Riesame. Come si ricorderà, il provvedimento di divieto di dimora al sindaco Materia fu notificato dal personale del Commissariato  nell’ambito dell’esecuzione dei provvedimenti relativi ai presunti abusi edilizi per la realizzazione di un B&B riconducibile ai familiari dell’ex assessore allo sport, Angelo Coppolino.
Proprio per l’ex rappresentante della Giunta Materia, nella scorsa settimana, è arrivata l’attenuazione della misura cautelare con la concessione degli arresti domiciliari.