Aggressione al segretario di FN, arrestato un milazzese

749

Le indagini per l’aggressione del segretario provinciale di Forza Nuova Massimo Ursino, pestato ieri sera a Palermo, sono a una svolta. Due giovani, infatti, sono stati fermati con l’accusa di tentato omicidio. Si tratta di Giovanni Codraro, di 25 anni, e Carlo Mancuso, di 27, che hanno precedenti specifici.
I due sono stati individuati grazie alle videocamere presenti nella zona dell’aggressione. In 5 erano stati portati in questura la notte scorsa. Le indagini sono coordinate dal procuratore aggiunto Ennio Petrigni.
Codraro  nel 2016 era stato arrestato a Cremona dove aveva partecipato ad una manifestazione dei centri sociali e dei comitati antifascisti ma poi venne assolto dal Gup di Cremona dall’accusa di devastazione e saccheggio e condannato a 9 mesi di reclusione