A 5 mesi dall’uscita dal carcere Massimo Romagnoli si ricandida

1862

Appena 5 mesi dopo la scarcerazione dal carcere di New York dove era finito per 32 mesi con la pesante accusa di traffico di armi, Massimo Romagnoli, imprenditore orlandino operante in Grecia, ha trovato posto nelle liste del “Movimento delle Libertà” tra gli “italiani all’estero”. Insomma, prova a tornare in quel Parlamento di cui ha già fatto parte nelle fila berlusconiane. E mentre sta portando avanti la sua campagna elettorale in giro per l’Europa, Romagnoli ha anche presentato (proprio in Parlamento) il libro nel quale racconta la sua vicenda giudiziaria (in maniera diverso rispetto a quanto hanno riportato le cronache degli ultimi anni). Ecco il video pubblicato da Radio Radicale a proposito di quella presentazione.