Processo per la morte di Lorena Mangano, la sentenza sarà il 15 marzo

1332

Si sono concluse alla corte d’appello di Messina le discussioni finali del processo di secondo grado per la morte della studentessa universitaria di Capo D’Orlando, Lorena Mangano. In questa fase hanno discusso i legali che difendono gli imputati: gli avvocati, Salvatore Silvestro per Gaetano Forestieri e Pietro Luccisano per Giovanni Gugliandolo. Nel corso delle loro lunghe arringhe, l’avvocato Silvestro ha chiesto per il proprio assistito uno sconto di pena, in ragione del fatto che Forestieri ha confessato i fatti; l’avvocato Luccisano ha chiesto invece l’assoluzione per Gugliandolo. Conclusa l’ultima fase delle discussioni finali, ci sarà tempo per le repliche sia del sostituto procuratore generale, Felice Lima, quanto dei legali delle parti civili, gli avvocati, Filippo Pagano, Roberto Argeri e Francesco Rizzo che rappresentano i familiari di Lorena Mangano e l’Associazione Italiana delle Famiglie delle Vittime della Strada. La sentenza è prevista per il 15 marzo.