Il maltempo non ha fermato le sfilate di Carnevale

1333

In parte rovinate da maltempo, le sfilate di carri e gruppi in maschera, hanno caratterizzato la giornata di ieri nel messinese.
A Capo d’Orlando, come già annunciato da settimane, il Carnevale si è caratterizzato per l’assenza di carri.
Così il pomeriggio è stato dedicato alla sfilata di gruppi in maschera che hanno fatto appena in tempo ad attraversare l’isola pedonale prima che un acquazzone si abbattesse sui partecipanti. Una festa parzialmente riuscita quindi, ma che potrà essere recuperata domani pomeriggio con la seconda sfilata prevista alle 15,30 e seguita alle 18 dalla serata danzante in piazza Matteotti.
A Gioiosa, ieri , è stata la volta del carnevale dei bambini all’auditorium comunale mentre oggi, carri e gruppi si spostano a San Giorgio in vista della grande festa di domani pomeriggio a Gioiosa centro con l’assegnazione del “Murgo d’Oro”.
Importante il segnale giunto da Acquedolci dove l’incendio che ha distrutto due carri in costruzione dieci giorni fa ed il maltempo non hanno fermato la cinquantesima edizione della manifestazione che ieri ha visto sfilare carri, maschere e tantissima gente.
«Una grande gara di solidarietà – afferma il primo cittadino Riolo – si è attivata per fare risorgere dalle ceneri dell’incendio, che ha distrutto completamente due carri allegorici, il nostro Carnevale. Oltre duecento giovani hanno lavorato giorno e notte per l’allestimento della sfilata, che ha visto la partecipazione di quattro carri allegorici, più uno più piccolo realizzato dagli studenti impegnati nell’ alternanza scuola- lavoro».
Per le vie cittadine, sfidando la pioggia, hanno sfilato siano a tarda sera due carri grandi, «Lo Zodiaco» ed «Il Gladiatore», distrutto dal rogo, ma ricostruito in tempi record e due mini carri, uno allestito dagli studenti e l’altro dal gruppo Paparazzi, il cui lavoro iniziale «Il Drago», completamente devastato dalle fiamme è stato sostituito da «Doroteo e Aldonza», che ha preso vita, utilizzato un pezzo bruciato del maxi carro.