Alla Betaland non basta una prova d’orgoglio per superare Reggio Emilia

137

Non sono bastati alla Betaland Capo d’Orlando 3 quarti e mezzo di lotta per tornare alla vittoria contro la Grissin Bon Reggio Emilia, una delle squadre più in forma del campionato.

Il pubblico paladino ci prova in tutti i modi a spingere i suoi e lo spirito della squadra è quello giusto: grande grinta e determinazione, voglia di lottare, di buttarsi su ogni pallone, per conquistare due punti importanti prima della lunga pausa di tre settimane.

Voja Stojanovic e Denis Ikovlev trascinano i paladini sul +8 di fine secondo quarto, al rientro dall’intervallo lungo Reggio Emilia si rifà sotto con Cervi, ma sale in cattedra Luca Campani, che firma il +5 in avvio di ultimo periodo. Gli ospiti però riescono a pareggiare con le giocate di Chris Wright e dopo l’ultimo vantaggio orlandino (sul 69-68 a 4 minuti dalla fine) esplode Della Valle con tre triple consecutive che creano il break decisivo (70-79 a 58″ dalla fine).

Una prova d’orgoglio purtroppo non è stata sufficiente per interrompere la striscia negativa, ora c’è una lunga pausa per Final Eight di Coppa Italia e attività delle nazionali che sarà certamente utile per riflettere e ripartire con le batterie più cariche e un rinnovato spirito per vincere le gare che saranno necessarie per centrare la salvezza.

Betaland Capo d’Orlando – Grissin Bon Reggio Emilia 70-81 (24-23; 43-37; 59-56)

Betaland Capo d’Orlando: Alibegovic, Faust 5 (1/3, 1/6), Ihring 4 (0/2, 4/4 tl), Atsur 2 (0/4, 0/3, 2/3 tl), Kulboka (0/1, 0/1), Laganà ne, Delas 8 (4/7), Campani 10 (4/6, 2/4 tl), Wojciechowski 5 (2/3, 1/2 tl), Stojanovic 21 (5/7, 3/7, 2/2 tl), Ikovlev 15 (5/6, 1/3, 2/2 tl), Donda ne. All: Di Carlo

Grissin Bon Reggio Emilia: Mussini (0/1), Wright J. 4 (2/5), Bonacini ne, Candi 1 (0/1, 1/2 tl), Della Valle 24 (4/9, 4/5, 4/4 tl), White 12 (3/7, 2/3), Wright C. 8 (4/6, 0/1, 0/2 tl) Cervi 21 (9/11, 3/4 tl), Nevels 9 (3/5, 1/3), Llompart 2 (1/1, 0/1). All: Menetti