Bombe artigianali, arresto a S. Lucia del Mela

877

I Carabinieri della Stazione di Santa Lucia del Mela, nel pomeriggio di ieri, hanno arrestato in flagranza un pastore per detenzione illegale di esplosivi. L’attività è frutto di un articolato servizio mirato al contrasto della detenzione illegale di armi ha visto l’ausilio dei Carabinieri dello “Squadrone Eliportato Cacciatori di Sicilia”. I militari hanno localizzato in una zona montana, a più di un’ora di strada dal centro cittadino, un casolare rurale, in uso ad IMPALA’ Antonino, pastore di 54 anni, all’interno del quale, a seguito di perquisizione, sono stati rinvenuti 3 ordigni esplosivi dal peso totale di circa 1.6 kg, confezionati artigianalmente e anche numerose cartucce per fucile calibro 12. I militari del Nucleo Carabinieri Artificieri di Catania hanno fatto successivamente brillare l’esplosivo. Una modica quantità di polvere pirica contenuta negli ordigni è stata sequestrata e sarà trasmessa ai laboratori del RIS di Messina per gli esami tecnici, al fine di stabilirne la composizione chimica e verificarne l’eventuale impiego in altre circostanze. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato condotto presso la casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto (ME).