Gioiosa Marea, incontro sulla dispersione scolastica

221

Si è svolto lo scorso 29 gennaio, nei locali dell’auditorium comunale di Gioiosa Marea, un incontro riguardante la dispersione scolastica, con relatrice Antonella Costantino, docente OPT dell’osservatorio ambito XV di Milazzo, ed organizzato grazie alla collaborazione della docente referente dell’osservatorio Carmela Faliti. Al seminario di studi per l’informazione e formazione del progetto regionale d’intervento “Dispersione scolastica – scuola primaria” hanno partecipato docenti e referenti della dispersione scolastica degli istituti comprensivi “Anna Rita Sidoti” di Gioiosa, “Tommaso Aversa” di Mistretta, “Cesareo” di Sant’Agata di Militello e di quelli di Castell’Umberto e di Terme Vigliatore, tutti ricadenti nella rete dell’osservatorio. Fra questi, il Comprensivo di Gioiosa Marea, diretto da Leon Zingales, è stato designato come sede dell’osservatorio di area per la dispersione scolastica dell’ambito XVI, che coinvolge complessivamente 29 istituzioni scolastiche e 47 comuni. Si è dato così avvio all’attuazione operativa dello stesso piano che prevede attività educativo-didattiche da implementare nelle classi coinvolte nella sperimentazione della didattica innovativa contestualmente al progetto regionale di ricerca-azione per la promozione del successo scolastico e formativo e la prevenzione della dispersione scolastica. Durante l’incontro sono state pure fornite indicazioni importanti per la somministrazione dei test nelle cosiddette “classi bersaglio”. Tali classi sono state individuate tra quelle interessate alle prove Invalsi (classi seconde e classi quinte della scuola primaria) individuate da ciascun dirigente scolastico. Tutto ciò al fine di individuare i bisogni formativi per la progettazione e realizzazione di percorsi personalizzati nell’ottica di una scuola inclusiva.