Riscossione Tia 2012, è scontro al comune di Falcone

1008

Scontro politico a colpi di manifesti murari sulla riscossione della Tia del 2012. Ad alzare il tiro i consiglieri comunali del gruppo “Passione ed impegno per Falcone”, Carmelo Caliri e Filippo Saccone. La questione riguarda i pagamenti della tassa sui rifiuti che non furono riscossi dall’AtoMe2; questo accadde perché la società in liquidazione aveva interrotto la propria attività di riscossione al 31 dicembre 2011. La questione è stata affrontata nel dicembre 2017 in consiglio comunale, che approvò un atto di indirizzo per dare mandato agli uffici di attivarsi per la riscossione della Tia 2012. Oggi i consiglieri Caliri e Saccone, con il contributo di Valentina Certo, rappresentante del comitato civico “Passione e Impegno per Falcone”, hanno chiesto chiarimenti all’amministrazione Paratore su come sia stata determinata la somma di 237.956,52 euro – totale che risulta dai ruoli comunali, “a fronte di un impegno di spesa che, per la raccolta e il conferimento dei rifiuti in discarica nell’anno 2012, in prima analisi, appare essere stata di molto inferiore.” Sulla stessa linea i portavoce del comitato civico Francesco Salpietro e Emanuele Sciagura: “Se verranno riscontrati errori nel calcolo del ruolo, è doveroso che l’amministrazione ritiri le bollette in autotutela e ricalcoli quanto giustamente dovuto dai cittadini, peraltro già colpiti durante lo scorso anno dall’aumento della Tari e dal ripristino della Tasi, in relazione alle spese effettivamente sostenute dall’ente durante la fase emergenziale del 2012.” Il sindaco, Carmelo Paratore, ha contestato l’iniziativa dell’opposizione, evidenziando che, senza dati certi nel 2012, ci si è riferiti alla Tia del 2013. “Possibile che addossino a me la colpa, visto che applico la legge? E perché, considerato che si è discusso di questa vicenda nel 2012, nessuno ha proceduto in quel periodo alla riscossione? Alcuni consiglieri, che sono oggi all’opposizione, nel 2012 non facevano parte dell’esecutivo ed erano anche a sostegno della maggioranza?”